subscribe: Posts | Comments

Bengasi, Milioni di dollari per una sola pallottola...

26 aprile 2011. I racconti che fanno gli abitanti di Bengasi riguardo al sadismo e alla crudeltà che caratterizzano le brigate di Gheddafi fanno venire i brividi. Viene spontaneo chiedersi come ha fatto il popolo libico a non ribellarsi contro il regime dittatoriale del Colonnello prima del 17 febbraio, giorno dell’inizio dell’Intifida.Le storie che ti confidano diverse persone fanno capire la determinazione con la quale gli insorti stanno difendono le città liberate. Non è solo una questione di far cadere il regime, ma è soprattutto il terrore di dover subire la vendetta di Gheddafi, se dovesse vincere questa guerra. Più di due mesi sono passati dall’inizio delle proteste in Libia e il Colonnello sta ancora nel suo bunker...

Bengasi, Milioni di dollari per una sola pallottola
posted on: Mag 9, 2014 | author: admin

Bengasi, Liberazione e incognita insicurezza...

Bengasi, 23 aprile 2011. Chi arriva in questi giorni a Bengasi pensando di ritrovarsi nel bel mezzo di una guerra vera e propria rischia di rimanere deluso. Nella città liberata dagli insorti, non succede più quasi niente, e chi viene da fuori, si ritrova a vivere una situazione di routine asfissiante. Gli occhi oramai sono rivolti verso altre città e in particolare verso ovest in direzione di Misurata. I giornalisti non sono nemmeno i ben venuti al fronte, nei pressi di brega a 200 chilometri circa da Bengasi. Alcuni di loro sono spariti in quella zona e i combattenti anti Gheddafi non vogliono più perdere altri giornalisti. C’è da dire però che gli abitanti di Bengasi se la...

Bengasi, Liberazione e incognita insicurezza
posted on: Mag 9, 2014 | author: admin

Libia, l’isolamento di Gheddafi

Marzo 2011. La situazione al confine con la Libia e la Tunisia comincia a migliorare sensibilmente. Da mercoledi 2 marzo il flusso dei profughi in provenienza dalla Libia si è quasi fermato del tutto, arrivano oramai in piccoli gruppi e la zona tra i due confini dove erano stipati migliaia di egiziani si è completamente svuotata. Gli ultimi ingressi sul suolo tunisino riguardano l’arrivo di migliaia di profughi bengalesi, a partire dalla mattinata del 2 marzo. In mezzo a loro un gruppo di 25 ghanesi a cui è stato permesso, dopo lunghe ed estenuanti trattative, di attraversare il confine. Dicono di aver visto africani armati vicino alla città di Zawiyah. Hanno anche precisato che non si tratta di...

Libia, l’isolamento di Gheddafi
posted on: Mag 8, 2014 | author: admin

Libia, accoglienza dei profughi al confine...

Marzo 2011. La crisi in Libia sta portando il prezzo del petrolio alle stelle, con conseguenze inevitabili sul prezzo della bensina alla pompa nei paesi dell’euro e in occidente in generale. Nella città di confine Bengherdane il problema invece non si è mai posto in passato e non si pone nemmeno adesso. In città e lungo la strada che porta al confine con la Libia ci sono punti di vendita al dettaglio, con taniche piene di bensina in vendita a buon prezzo. Si sa che la qualità della bensina libica è molto pregiata, ed è per questo che è molto ricercata. Il prezzo al litro è leggermente più alto rispetto a quello proposto alla pompa, ci vogliono circa...

Libia, accoglienza dei profughi al confine
posted on: Mag 8, 2014 | author: admin

Libia, L’emergenza umanitaria al confine...

Fine Febbraio 2011. La situazione dei profughi in fuga dalla Libia verso il territorio tunisino diventa ogni giorno sempre più drammatica e preoccupante. L’arrivo massiccio soprattutto di decine di migliaia di egiziani a Ras jdir, ha creato scampiglio nella città di confine Bengherdane e ha fatto scattare in alcuni abitanti della regione il sentimento di rabbia e di insicurezza. Lunedi 28 febbraio sono stati sgomberati i profughi, arrivati alcuni giorni prima, dai centri di accoglienza della città. A pochi chilometri da Bengherdane c’è il centro di villeggiatura estiva Elbibane che ha accolto, in pochi giorni, 3500 profughi egiziani. Il centro che si trova sul lago della città è stato attrezzato con tende messe a disposizione dalla protezione civile...

Libia, L’emergenza umanitaria al confine
posted on: Mag 8, 2014 | author: admin

« Previous Entries