subscribe: Posts | Comments

Libia, L’ultimatum di Gheddafi a Misurata...

Maggio 2011 Il giorno della scadenza dell’ultimatum dato da Gheddafi agli insorti di Misurata per deporre le armi ha conosciuto una calma senza precedente. E’ stato forse il giorno più tranquillo da quando sono arrivato nella città. Dopo aver lanciato pochi razzi Grad e alcuni colpi di mortaio la macchina bellica delle brigate di Muammar Gheddafi è stata costretta a tacere per l’intera giornata. Questa volta dicono i ribelli, gli aeri della Nato, che in Libia le persone anziane chiamano le nostre forze aerei hanno fatto bene il loro lavoro. Un combattente tornato dal fronte mi ha raccontato i dettagli della battaglia che si è consumata martedì 3 maggio a Mazraet Suihli, a Ghiran, sud di Misurata. Nell’azienda...

Libia, L’ultimatum di Gheddafi a Misurata
posted on: Mag 9, 2014 | author: Salah Methnani

Libia, La resistenza di Misurata

Maggio 2011. Martedì 3 maggio scade l’ultimatum dato da Gheddafi agli insorti di Misurata per deporre gli armi. Chi obbedisce, ha detto nel suo ultimo discorso diffuso dalla tv di stato, avrà la vita salva. Un discorso in totale contraddizione con quello che succede sul campo di battaglia. I bombardamenti delle brigate di Gheddafi non sono mai cessati sulla città e il numero delle vittime tra i civile è in costante aumento. Sia da una parte che dall’altra regna un clima di attesa. Per le truppe del colonnello, la missione sarebbe quello di dare l’assalto finale, per gli insorti l’imperativo sarebbe quello di una resistenza ad oltranza. Intanto sul campo di battaglia si continua a combattere senza sosta....

Libia, La resistenza di Misurata
posted on: Mag 9, 2014 | author: Salah Methnani

Misurata, Una città assediata

Fine aprile 2011. Sentire a Misurata l’esplosione di razzi Grad, di colpi di mortaio o di artiglieria pesante a pochi metri di distanza non è un evento al quale ti abitui facilmente. Soprattutto quando si tratta della prima volta. Confesso che prima di arrivare qui avevo tutta un’altra idea sul andamento della guerra in Libia. C’erano troppi lati oscuri che non riuscivo a decifrare perché ero troppo lontano fisicamente dal luogo degli eventi. Ora alcuni tasselli mancanti cominciano a ricomporsi per permettere di vedere le cose con maggiore chiarezza. Ci sono nella maggior parte dei casi, sui vari fronti dei combattimenti, dei volontari che non hanno mai partecipato ad un addestramento militare in passato. Giovani che si sono...

Misurata, Una città assediata
posted on: Mag 9, 2014 | author: Salah Methnani

Libia, La prima volta a Misurata

Fine aprile 2011 Ci sono voluto 38 ore di navigazione da Bengasi per raggiungere la città libica di Misurata. La Red Star 1 noleggiata dall’organizzazione internazionale per le migrazioni con bandiera Panamense è rimasta l’unica nave a garantire l’arrivo, ad un città assediata dalle brigate di Gheddafi, di aiuti umanitari e non solo. Oltre ai pochi giornalisti a Bordo, c’erano medici, rappresentanti di vari Ong, e giovani libici volontari diretti al fronte. Nella stiva qualcuno ci ha anche detto che c’erano armi destinati ai rivoltosi. A garantire l’incolumità dei giornalisti britannici mandati a Misurata c’erano due guardie del corpo statunitensi. Appena scendiamo dalla nave ci rendiamo conto dell’entità dei danni subiti dal porto dopo ore e ore di...

Libia, La prima volta a Misurata
posted on: Mag 9, 2014 | author: Salah Methnani