subscribe: Posts | Comments

Libia, l’isolamento di Gheddafi

Marzo 2011. La situazione al confine con la Libia e la Tunisia comincia a migliorare sensibilmente. Da mercoledi 2 marzo il flusso dei profughi in provenienza dalla Libia si è quasi fermato del tutto, arrivano oramai in piccoli gruppi e la zona tra i due confini dove erano stipati migliaia di egiziani si è completamente svuotata. Gli ultimi ingressi sul suolo tunisino riguardano l’arrivo di migliaia di profughi bengalesi, a partire dalla mattinata del 2 marzo. In mezzo a loro un gruppo di 25 ghanesi a cui è stato permesso, dopo lunghe ed estenuanti trattative, di attraversare il confine. Dicono di aver visto africani armati vicino alla città di Zawiyah. Hanno anche precisato che non si tratta di...

Libia, l’isolamento di Gheddafi
posted on: Mag 8, 2014 | author: admin

Libia, accoglienza dei profughi al confine...

Marzo 2011. La crisi in Libia sta portando il prezzo del petrolio alle stelle, con conseguenze inevitabili sul prezzo della bensina alla pompa nei paesi dell’euro e in occidente in generale. Nella città di confine Bengherdane il problema invece non si è mai posto in passato e non si pone nemmeno adesso. In città e lungo la strada che porta al confine con la Libia ci sono punti di vendita al dettaglio, con taniche piene di bensina in vendita a buon prezzo. Si sa che la qualità della bensina libica è molto pregiata, ed è per questo che è molto ricercata. Il prezzo al litro è leggermente più alto rispetto a quello proposto alla pompa, ci vogliono circa...

Libia, accoglienza dei profughi al confine
posted on: Mag 8, 2014 | author: admin

Libia, L’emergenza umanitaria al confine...

Fine Febbraio 2011. La situazione dei profughi in fuga dalla Libia verso il territorio tunisino diventa ogni giorno sempre più drammatica e preoccupante. L’arrivo massiccio soprattutto di decine di migliaia di egiziani a Ras jdir, ha creato scampiglio nella città di confine Bengherdane e ha fatto scattare in alcuni abitanti della regione il sentimento di rabbia e di insicurezza. Lunedi 28 febbraio sono stati sgomberati i profughi, arrivati alcuni giorni prima, dai centri di accoglienza della città. A pochi chilometri da Bengherdane c’è il centro di villeggiatura estiva Elbibane che ha accolto, in pochi giorni, 3500 profughi egiziani. Il centro che si trova sul lago della città è stato attrezzato con tende messe a disposizione dalla protezione civile...

Libia, L’emergenza umanitaria al confine
posted on: Mag 8, 2014 | author: admin

Libia, La strada verso Tripoli

Fine Febbraio 2011 Chi si arrampica sul muretto che separa i confini tra Libia e Tunisia riesce a vedere nettamnete la strada asfaltata che porta verso la capitale libica. Siamo a Ras jedir, dove da una parte ci sono doganieri e agenti di polizia per il controllo passaporti e dall’altra l’edificio con la cupola verde dove inizia il territorio della Jamahiriya. Bisogna percorrere 170 chilometri per arrivare a Tripoli. A diciotto chiometri, Abu Kammash, a 38 Zelten, a 60 Zuara dove c’è anche un piccolo aeroporto militare, a 80 Sabrata, a 100 Surman, a 120 Az-zawihay e 50 chilometro dopo si arriva a Tripoli. Una strada, che stando alle testimonianze dei tanti profughi in arrivo sul suolo tunisino...

Libia, La strada verso Tripoli
posted on: Mag 8, 2014 | author: admin